Creare una cultura che veda opportunità nelle avversità

Con i titoli dei notiziari che parlano ogni giorno di incertezza economica, di recessione, di perdita di posti di lavoro e cose simili, è chiaro che l’Italia, come il resto del mondo, deve incrementare, come nazione, la propria resilienza, ossia la capacità di affrontare in maniera positiva anche i momenti difficili. Le aziende avranno bisogno di mantenere la barra a dritta, lavorando più duramente e in modo sempre più intelligente per superare le avversità ed uscire da questa crisi. A tutti i livelli, dal CEO agli ultimi giovani assunti, le persone dovranno concentrarsi sulla ricerca e sulla capitalizzazione delle opportunità in modo da mantenere a galla la propria organizzazione.

Creare una cultura che veda opportunità nelle avversità

Le aziende spesso si affidando alle risorse umane per gestire la propria cultura d’impresa – per definirla, impostarla e implementarla. Ci si aspetta che le risorse umane guidino i cambiamenti nella cultura supportando in modo top/down il leadership team e successivamente “incorporandola” con un processo bottom/up nei comportamenti delle persone.

Quindi, quali sono le caratteristiche della cultura d’impresa che le risorse umane dovranno assumere e promuovere, per rafforzare la loro cultura e quindi le attività future?

Le persone con le seguenti attitudini saranno sempre più preziose sul posto di lavoro.

Imprenditorialità

Essere imprenditore, è anzitutto una questione di attitudine. Ci si avvicina al lavoro con il desiderio di risolvere e superare i problemi, guardare le cose in modo creativo e avere il coraggio di affrontare nuove sfide.

I dipendenti-imprenditori sono generalmente lavoratori ad alta energia e resilienti, pronti a sfidare lo status quo. Incanalato nei progetti giusti e ben integrato con i membri del team, l’energia e l’entusiasmo di un dipendente-imprenditore possono essere un vero vantaggio.

Le risorse umane possono essere d’aiuto in tal senso assicurando che le loro attività offrano ai dipendenti-imprenditori la libertà e le risorse di cui hanno bisogno per avere successo; ad esempio, sostenere l’assegnazione di budget, supportare nuove idee e fornire forum aziendali in cui tali idee possono essere proposte. Le risorse umane possono anche istruire i manager sul modo migliore per motivare questo tipo di lavoratore: gli imprenditori tendono ad avere bisogno di molta flessibilità e autonomia per essere felici nel loro lavoro, e questo può essere una sfida per le gerarchie lineari e gli stili di gestione tradizionali.

Capacità analitiche

Una mente paziente e analitica ha un valore inestimabile nel trovare soluzioni che altri potrebbero non trovare. Come un auditor che controlla che nulla sia sfuggito, qualcuno che è naturalmente analitico può aiutare a sfruttare al meglio le opportunità attuali e potenziali.

Per lavorare in modo efficace, una persona analitica si affida a prove e strumenti di misurazione. Le aziende che non hanno precedentemente investito in questo settore o che hanno una storia di segretezza in merito alle informazioni chiave, dovrebbero riconsiderare il loro approccio in modo che i loro dipendenti con sviluppate abilità analitiche possano lavorare in modo più efficace.

Attraverso la mappatura dei talenti, le risorse umane possono assicurarsi che la propria organizzazione disponga di una buona diffusione di capacità analitiche in tutto il personale. Le risorse umane possono anche aiutare promuovendo distacchi, spostando le capacità analitiche nel luogo in cui sono più urgentemente necessarie nel business. A volte potrebbe semplicemente essere il caso di abbinare un problema con il suo giusto risolutore: le risorse umane, con la loro conoscenza della forza lavoro, sono ben posizionate per fare anche questo.

Ispirare fiducia

Le persone capaci di ispirare fiducia e una visione condivisa aumentano l’energia di tutti coloro che le circondano, ispirando le persone a lavorare al meglio delle loro possibilità. Lo fanno fissando il livello più alto per i propri obiettivi e incoraggiando gli altri a fare lo stesso attraverso un senso di fratellanza (e sana competizione). Avere una cultura in cui le persone sono regolarmente ispirate è importante per stimolare l’innovazione e il duro lavoro.

Ispirare o essere ispirati dagli altri è più difficile quando le persone non sono in diretto contatto tra loro. Per alcune persone che hanno recentemente lavorato per la maggior parte del tempo da casa, la mancanza di contatto ha avuto un notevole effetto negativo sull’umore e sui livelli di energia.

Le risorse umane possono ricordare ai manager e all’intera forza lavoro tramite comunicazioni interne quanto sia importante ispirarsi a vicenda – e possono quindi contribuire a condividere storie che possano essere da fonti di ispirazione. Le risorse umane possono anche guardare i dipendenti per verificare di avere persone con quel jes ne sais quoi che rende qualcuno particolare e fonte d’ispirazione. Se il personale è carente in quest’area, è un’opportunità per le risorse umane provare a cercare questa abilità più attentamente nel processo di selezione.

Per trovare opportunità nelle avversità, i dipendenti devono avere questa forza interiore e trovare l’energia per sostenerla. In quanto custodi di talenti, le risorse umane sono in prima linea nel garantire che le loro attività supportino al meglio le persone durante i periodi di crisi economica.

Iscriviti alla Newsletter

Sottoscrivi Ora