Premi ai dipendenti al tempo del Covid-19

In un forte periodo di incertezze come quello che stiamo vivendo saper tenere alto il morale dei propri dipendenti è tanto difficile quanto fondamentale. Uno dei modi è quello di premiarli in base alle loro performance, chi riesce, nonostante le difficoltà del contesto, a mantenere livelli di produttività inalterati, o addirittura a migliorarli, va ricompensato.

Attenzione però, se la percezione dovesse essere quella che non vi sia equità nel riconoscere il lavoro di ciascuno, allora potrebbero innescarsi meccanismi di risentimento che, in alcuni casi, riducono la produttività complessiva.

È importante che tutti abbiano chiaro cosa si sta premiando e perché.

Fai in modo che il messaggio arrivi a tutti attraverso i canali di comunicazione a disposizione: incontri, newsletter, HR portal. Fai in modo che sia chiaro a tutti cosa fare, anche a chi lavora in Smart o Remote Working.

illustration of 3 people on platforms holding trophies

Ecco qua un elenco di alcuni dei premi aziendali che, anche in un periodo come questo, tendono ad essere utilizzati per ricompensare i propri collaboratori.

Bonus in busta paga

Il buon vecchio premio in busta paga di un certo ammontare è sempre gradito ai dipendenti, i quali, particolarmente al tempo del COVID-19, potrebbero trovarsi in difficoltà economica a livello familiare ed essere dunque più interessati a ricevere premi in denaro.

Cena di festeggiamento (DPCM permettendo)

Uscire a cena assieme ai colleghi per festeggiare un evento riguardante un collega un può essere un buon modo per aumentare il coinvolgimento del team. Il “festeggiato” sentirà il calore di tutti quanti e non solamente del suo manager.

Weekend

Ok, forse non è il premio migliore in questo momento, ma regalare un soggiorno per un weekend al diretto interessato e alla sua famiglia è un premio generalmente molto gradito. Con gli smart-box è possibile far scegliere direttamente al dipendente il tipo di weekend che più gli interessa: alle terme per rilassarsi, oppure avventuroso e in mezzo alla natura, un weekend per visitare gli angoli “nascosti” di una città caotica oppure a godersi momenti magici in un piccolo villaggio immerso nel verde lontano dai rumori cittadini…

Un buono premio per…

Un buono per l’iscrizione in palestra, per un corso di cucina, per un corso di lingua straniera o di qualcos’altro, un buono Amazon spendibile in ciò che vuoi… Tutti questi regali potrebbero essere molto apprezzati dai dipendenti, ma bisogna, ovviamente, personalizzarlo, informandosi prima sui gusti e sulle passioni del destinatario del buono premio.

Cosa fate voi per far sì che la vostra strategia premiante funzioni anche in questi momenti? Come viene accolta dai vostri dipendenti?

Iscriviti alla Newsletter

Sottoscrivi Ora