Obbligo di Green Pass in azienda: siete pronti?

Da Venerdì 15 Ottobre a tutti i lavoratori che accedono ai luoghi aziendali è richiesto il possesso del Green Pass.

Vi sono ancora alcuni aspetti lacunosi in merito all’applicazione della normativa relativa ai controlli, ma vediamo insieme come datori di lavoro e gestione del personale devono agire per comportarsi a norma di legge.

Chi deve possedere il Green Pass? Tutti coloro che a qualsiasi titolo accedono ai locali aziendali, siano essi lavoratori dipendenti, autonomi o collaboratori di altro tipo, presenti per attività lavorativa, formativa o di volontariato.

Solo chi risulti esentano dalla campagna vaccinale e presenti relativa certificazione medica, sarà esentato dall’obbligo di possesso e presentazione del Green Pass.

Come devono avvenire i controlli sul luogo di lavoro?

Il DPCM del 17 giugno 2021 prescrive come modalità indicata per il controllo del Green Pass la scansione del QR Code tramite l’App “VerificaC19”.

Uno degli aspetti più caldi del tema è l’attenzione a non accedere ad alcun dato personale del collaboratore cui venga controllato il GP. Il controllo infatti deve verificare solo che il Green Pass risulti autentico ed in corso di validità, senza che vi sia accesso ad informazioni come scadenza o durata del GP, o se il possesso sia dato da vaccinazione, tampone nelle 48 ore precedenti o recente guarigione da Covid-19. Ciò significa quindi che il datore di lavoro non può richiedere copia cartacea della certificazione o archiviare alcun tipo di informazione a riguardo. Allo stesso modo, per quelle aziende che utilizzino un sistema di controllo accessi o timbratura delle presenze, questi non dovranno registrare nemmeno temporaneamente alcun dato relativo al Green Pass.

Chi controlla il Green Pass di coloro che accedono ai locali aziendali? Ogni organizzazione deve individuare e designare formalmente un dipendente deputato ai controlli; questi avverranno preferibilmente nei pressi degli accessi al luogo di lavoro e potranno anche svolgersi a campione.

E chi non possiede il Green Pass?

A chiunque sia sprovvisto del Green Pass al momento del controllo è fatto divieto di accedere ai luoghi di lavoro; fino alla presentazione di Green Pass valido verrà considerato assente giustificato, questo significa che perde il diritto alla retribuzione per il periodo di assenza, ma non vengono previste conseguenze disciplinari.

Iscriviti alla newsletter