Formazione continua: una risorsa per la crescita aziendale

Migliaia di piccole e medie imprese non riescono ad affrontare i “gap” di competenza all’interno della loro organizzazione. Nonostante molti esprimano preoccupazione circa la carenza di competenza e l’impatto negativo che questa assume per la loro attività e, in particolare, come funga da freno alla crescita e limite alla competitività dell’impresa, le PMI sono spesso diffidenti ad investire in programmi di formazione; quasi a volersi giustificare citano i vincoli di bilancio e la mancanza di tempo come le ragioni principali per spiegare la mancata attuazione di strategie formative calibrate sulle esigenze di dipendenti ed azienda. C’è poi sempre quella fastidiosa preoccupazione che i dipendenti appena formati possano prendere le ritrovate abilità e volgere lo sguardo altrove.

Tuttavia, mantenere le competenze del personale aggiornate è di vitale importanza per ogni azienda che desidera crescere ed avere la meglio sui propri competitor.

Quindi, come può agire un responsabile HR?

Le strade da percorrere sono due, entrambe importanti ed efficaci se ben programmate: utilizzare meglio le risorse già presenti in azienda e quindi scoprire qual è il potenziale produttivo inespresso, ridurre gli sprechi di tempo dei manager e adottare quelle soluzioni che consentano alla tua azienda di girare al massimo. Seconda strada, non meno importante, è inserire nuove risorse quindi capire di quali competenze ha bisogno l’azienda.

Fissa quali competenze tecniche, professionali e personali vuoi ottenere e quali passi saranno necessari per conseguirle.

Stabilisci le date per il raggiungimento di quegli obiettivi e poi delinea quali passi si dovranno intraprendere. Uno dei compiti di un buon imprenditore o responsabile delle risorse umane è quello di valorizzare e far crescere i collaboratori. Si tratta infatti di un’attività indirizzata a creare più valore per l’azienda: è il capitale umano che genera il capitale finanziario.

Ma il compito di un buon responsabile HR non si ferma qui: dovrai saper guardare avanti e prevedere quali saranno le abilità e le competenze di cui l’azienda avrà bisogno; studia il tuo settore di business, per vedere quali tendenze stanno emergendo e come i competitor stanno reagendo al cambiamento.

Raccogli e analizza le informazioni sui punti di forza delle persone che fanno parte del tuo team; puoi scoprire, ad esempio, che in azienda ci sono competenze preziose, sviluppate in carriere precedenti, che non sono messe a frutto nel ruolo attuale Se si comprende chiaramente quali conoscenze e competenze già esistono all’interno della propria impresa, sarà molto più semplice individuare e colmare eventuali lacune.

Apri un dialogo con i collaboratori, scopri come vedono la loro carriera professionale e quali sono le competenze che vorrebbero sviluppare così da dare il giusto indirizzo alle attività di sviluppo, e garantire che le aspirazioni dei dipendenti siano allineate alle esigenze aziendali.

Come può aiutarti un Software HR?

La soluzione di Cezanne HR ti consente di trasferire l’intero processo online; potrai infatti:

  • definire ed analizzare i fabbisogni formativi (es. formazione obbligatoria), progettare e pianificare le attività formative fino all’erogazione e valutazione dei risultati finali.
  • stilare un ‘catalogo’ di corsi di formazione con relative sessioni disponibili e costi standard associati.
  • eseguire report sui costi per il budget della formazione e report sui tempi di formazione erogata.
  • collaboratori o responsabili possono essere autorizzati a registrare i propri fabbisogni formativi e le proprie esigenze di sviluppo.
  • monitorare costantemente i fabbisogni richiesti, le attività completate e pianificate, o le richieste che per varie ragioni sono stati respinte o rinviate.
  • ricevere automaticamente avvisi e-mail quando le attività di formazione obbligatorie stanno per scadere in modo da permetterti una pianificazione tempestiva delle attività di rinnovo.

La formazione è notoriamente difficile da valutare, ma è possibile definire alcuni indicatori per misurare l’efficacia degli interventi di sviluppo avviati, così da mettere la valutazione delle performance al centro di un’efficace modello di pianificazione e sviluppo delle risorse umane.

Con il modulo Performance basta selezionare il processo di valutazione del personale da utilizzare, individuare i collaboratori da valutare e poi con “un click” dare avvio al processo.  Il sistema Cezanne HR fa tutto il resto.

Quanta importanza dai alla formazione nella tua azienda? Quali risultati hai ottenuto?

Potrebbe interessarti anche…

Richiedi una demo

Senza alcun impegno, inviaci i tuoi riferimenti attraverso il seguente form e ti contatteremo

I dati personali forniti non saranno comunicati ad altre aziende o utilizzati per scopi non autorizzati. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la nostra Policy della Privacy.

Iscriviti!

Sottoscrivi la nostra Newsletter per ricevere altri articoli come questo.