Gestione HR senza stress: è possibile?

Le richieste di ferie e gli straordinari da approvare giacciono sulla scrivania di un manager che questa settimana è in trasferta.

Un dipendente va sempre dalle risorse umane a chiedere quante ore di permesso gli siano rimaste.

Il management vuole un report sulle assenze nel dipartimento ricerca e sviluppo.

Sono fissati dei colloqui di assunzione ed è richiesta la presenza di un responsabile HR…

Tutte quelle elencate sopra sono situazioni di stress e frizione, in cui qualcosa impedisce il progredire fluido delle attività. È un problema sentito da chi si occupa di risorse umane, che si presenta quasi sempre nelle attività quotidiane. Fortunatamente negli ultimi anni le HR sono affiancate dalla tecnologia, in particolare dai software per la gestione HR, che contribuiscono alla rimozione degli ostacoli interni all’organizzazione.

Vediamo degli esempi:

  • I report, una volta configurati, sono a disposizione di chiunque abbia le autorizzazioni necessarie, attraverso le funzionalità self-service del sistema. Le HR non hanno più bisogno di interrompere le loro attività per mettere le informazioni a diposizioni di tutti.
  • Form per la richiesta di straordinari, di ferie o certificati di malattia, possono essere creati sul sistema così che ogni collaboratore possa utilizzarli in autonomia quando necessario, compilandoli e lanciando un workflow di approvazione online che coinvolga tutte le persone necessarie, ovunque si trovino.
  • Il modulo di recruiting può far arrivare le candidature dal sito o dalla job board direttamente alla casella di posta del manager coinvolto.

Nei software più moderni anche il design è studiato per ridurre le difficoltà: schermate ridotte, funzionalità semplici e di rapida individuazione, processi efficenti…

Il punto di tutti gli esempi elencati è che utilizzare una tecnologia innovativa ed indicata allo scopo, non solo taglia alcune fasi inutili dei processi aziendali, consentendo quindi un significativo risparmio di tempo, ma porta una maggiore soddisfazione tra tutti i collaboratori dell’azienda, dai dipendenti ai manager, passando per l’HR.

Viviamo in un’epoca in cui la rapidità di accesso alle informazioni ha generato in noi una riduzione di pazienza e capacità di attenzione. Per questo dobbiamo assicurarci che i processi aziendali siano semplici e diretti, così da soddisfare le esigenze di tutti gli utenti… e ridurre lo stress!

Questo articolo è una libera traduzione di un intervento di Denis Barnard sul nostro blog inglese. Denis Barnard è considerato uno dei maggiori esperti nella selezione di software HR e paghe. È stato fondamentale nell’implementazione di progetti HR in svariati settori, tra cui settore pubblico, educazione, manifatturiero… Il suo ultimo libro “Selezionare ed implementare software HR e paghe” è stato acclamato da tantissimi manager HR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I dati personali forniti non saranno comunicati ad altre aziende o utilizzati per scopi non autorizzati.
Per maggiori informazioni, si prega di leggere il nostro impegno per la Privacy.