Come tenere sotto controllo lo stress nel team risorse umane

La stagione delle vacanze estive sta per finire, ma le risorse umane potrebbero non essersi ricaricate a dovere. Con preoccupazioni relative al ritorno al lavoro in loco (per coloro che hanno lavorato da casa), alla gestione delle richieste di assenza e alla pianificazione a lungo termine di come sarà il lavoro, i team delle risorse umane sono costantemente sotto pressione.

Quindi, cosa possono fare gli HR aziendali per gestire tutte le attività cui devono dedicarsi e assicurarsi che la sana pressione sul lavoro non si trasformi in uno stress ingestibile?

Individua i segnali in anticipo

Tieni d’occhio i colleghi che ritieni inizino a mostrare segni di stress. Le persone che stanno lottando con il loro carico di lavoro potrebbero aver bisogno di prendersi più tempo del solito e quindi richiedere molte assenze per malattia o dimostrare comportamenti non caratteristici, come innervosirsi per cose apparentemente banali. Ritardi al lavoro sempre più frequenti sono altri segniali a cui prestare attenzione. Non lasciare che il problema si aggravi: esprimi preoccupazione, offri supporto e parla di cosa si può fare per ridurre il carico.

Scoraggia la cultura “sempre online”

È stato affermato che la cultura dell'”always on” potrebbe essere stata esacerbata dall’aumento del lavoro a casa dovuto alla pandemia, confondendo sempre di più i confini tra vita privata e lavoro. Alcune persone lavorando da casa sentivano di dover rispondere immediatamente a qualunque richiesta per dimostrare di essere operativi. Sebbene non sia un problema nuovo, l’impatto è peggiorato al punto che ci sono state discussioni sull’implementazione del “diritto alla disconnessione”.

Considerate la definizione di linee guida sui tempi appropriati per inviare e-mail; la maggior parte delle piattaforme di posta elettronica ora dispone di funzionalità di pianificazione che consentono di scegliere un orario di invio. Molte aziende utilizzano un’ampia gamma di strumenti di comunicazione interna (chat, e-mail, telefono, ecc.). Assicurati di avere una guida chiara su come utilizzare ogni canale per evitare il sovraccarico di tutti questi strumenti.

Crea un’atmosfera solidale

È importante creare un ambiente in cui le persone non abbiano timore di manifestare le proprie difficoltà. Se i dipendenti sanno di avere il supporto e la comprensione dei loro colleghi, potrebbero avere meno probabilità di avere un crollo.

Le riunioni regolari del team possono fornire uno spazio in cui tutti possono parlare di ciò che li preoccupa, delle scadenze che si avvicinano e se la lista di attività da portare a termine sia o meno realistica. Mantieni aperte le linee di comunicazione in modo che il team possa supportarsi a vicenda, esaminare come distribuire al meglio il lavoro e come le risorse umane possono gestire le aspettative che vengono poste su di loro.

Delega alla tecnologia alcune incombenze

Le risorse umane sprecano ore di tempo nell’amministrazione di attività di routine che possono essere facilmente automatizzate. I software per le risorse umane possono aiutare a registrare e tenere traccia delle ferie annuali e delle assenze per malattia, gestire le prestazioni in modo efficace e generare i dati aggiornati di cui il management ha bisogno per prendere decisioni informate.

Buoni sistemi HR, come Cezanne, offrono anche funzionalità self-service. Ciò dà ai dipendenti la possibilità di accedere e aggiornare le proprie informazioni, consentendo ai manager di guidare i propri team in modo più efficace. Liberati dagli oneri amministrativi non necessari, i professionisti delle risorse umane possono concentrarsi sugli aspetti più strategici del loro ruolo e aggiungere valore reale al business.

Investire nello sviluppo delle risorse umane

Le persone che si sentono preparate per svolgere il proprio lavoro hanno meno probabilità di essere ansiose e sono più in grado di affrontare le sfide che vengono loro lanciate. Non si tratta solo di competenze tecniche, ma anche di aiutare le persone a migliorare la loro capacità di gestire il carico di lavoro, influenzare gli altri, riprendersi dalle battute d’arresto e costruire la loro resilienza.

Le risorse umane sono spesso così impegnate a gestire lo sviluppo degli altri che dimenticano di prestare attenzione al proprio. Assicurati che anche il tuo team HR partecipi a valutazioni formali regolari e conversazioni informali sulle prestazioni in cui poter identificare le proprie esigenze di sviluppo e discutere il modo migliore per costruire i propri livelli di competenza.

Incoraggia il tempo libero

Riposare a sufficienza è vantaggioso non solo per il benessere personale ma anche per l’organizzazione, poiché le persone sono più produttive e motivate dopo una pausa riposante. La prenotazione delle ferie annuali offre qualcosa da aspettarsi, il che può aiutare ad alleviare la pressione che sentono sul lavoro.

Garantire che il tuo team delle risorse umane si prenda del tempo libero ha anche l’ulteriore vantaggio di ridurre la probabilità di un’urgenza di richieste di ferie alla fine dell’anno quando tutti chiedono a gran voce di utilizzare il loro residuo ferie rimanente.

Dai priorità al benessere

Gli addetti alle risorse umane sono preoccupati per la salute e il benessere della forza lavoro, ma spesso non si preoccupano di loro stessi. Le risorse umane devono modellare i comportamenti che vogliono incoraggiare all’interno dell’azienda mantenendo un sano equilibrio tra lavoro e vita privata. Se la tua organizzazione è favorevole a modalità di lavoro flessibili o offre vantaggi legati al benessere, assicurati che anche il tuo team delle risorse umane se ne serva.

Iscriviti alla newsletter