Cinque modi in cui le risorse umane possono aumentare la felicità sul lavoro

Affrontare il benessere mentale dei dipendenti è una sfida continua per manager e team delle risorse umane. C’è una lotta costante per capire cosa mantiene le persone motivate, impegnate e felici.

Non è un segreto che le emozioni felici e positive portino molti benefici non solo sul posto di lavoro, ma anche per il proprio benessere generale. I dipendenti che entrano in ufficio ogni giorno con il sorriso sulle labbra e si sentono realizzati dal loro lavoro sono ovviamente più coinvolti e meno propensi ad andarsene.

Il ruolo che le risorse umane ricoprono in un’azienda fa sì che siano ben posizionate per influenzare e migliorare il benessere dei dipendenti sia a lungo che a breve termine. Ecco alcuni modi in cui puoi fare la tua parte per aumentare il fattore felicità sul lavoro.

1. Rendi le competenze trasversali una priorità

Ad un certo punto della tua carriera, probabilmente hai lavorato sotto un manager difficile e sarai consapevole dell’impatto dannoso che può avere su come ti senti riguardo al tuo lavoro. Parte della soluzione è che i manager si concentrino sull’importanza delle competenze trasversali. I manager devono essere dotati di una forte intelligenza sociale ed emotiva, per questo il team HR aziendale dovrebbe verificare se all’interno dell’organizzazione si lavori anche su questi aspetti.

Per le risorse umane, ciò significa fare un passo indietro, guardare al quadro generale e garantire che i budget per la formazione siano spesi nelle aree giuste. I programmi di formazione si sono tradizionalmente concentrati su abilità tecniche e pratiche. Con una maggiore richiesta di intelligenza umana ed emotiva nei manager del futuro, anche la formazione sulle soft skills dovrebbe essere una priorità.

2. Costruisci squadre con giocatori felici e positivi

Se quei dipendenti che sono intrinsecamente più felici hanno maggiori probabilità di essere produttivi, i datori di lavoro dovrebbero cercare la felicità come qualità durante le fasi di assunzione? Sebbene logico, raramente è così semplice: alcuni dipendenti che hanno competenze molto forti e specifiche potrebbero trovare più difficile avere una giornata felice e positiva al lavoro, ma ciò non li rende meno preziosi.

Assegnare dipendenti “meno felici” a progetti con dipendenti più entusiasti può fare una grande differenza per il benessere generale. Dopotutto, la felicità è contagiosa e può riversarsi su coloro che vi sono esposti. Tieni d’occhio il team per assicurarti che i membri più positivi non vengano demoralizzati dai loro colleghi meno felici.

Le risorse umane dovrebbero parlare con i team leader per confrontarsi sul modo migliore in cui costruire team ottimali e sull’atteggiamento più idoneo per sollevare il morale della squadra.

3. Dai uno sguardo nuovo alla cultura della tua azienda

Se i colloqui di uscita, gli alti livelli di assenze, la scarsa fidelizzazione del personale, o il semplice istinto suggeriscono che la maggior parte dei tuoi dipendenti sta vivendo più giornate brutte che buone, è probabile che ci sia un problema con la cultura della tua azienda.

Con un aumento significativo del lavoro da casa durante la pandemia, non sorprende che ci siano dei cambiamenti nella cultura aziendale. Possono emergere dei problemi, delle difficoltà di adattamento che le risorse umane devono garantire non passino inosservati.

Affrontare gli aspetti negativi di una cultura aziendale può essere difficile. Inizia armandoti di dati oggettivi e parlando con il senior management. Se per esempio puoi mostrare quanto alti livelli di assenza stanno costando alla tua attività e presentare le tue idee su come risolverlo, sarà più facile ottenere il sostegno della dirigenza nell’intraprendere iniziative risolutive.

Puoi automatizzare la gestione assenze così da avere i report più utili sempre a portata di mano: scopri come>>

4. Mostra gratitudine

Il lavoro da casa per lungo tempo può aver reso alcuni dipendenti meno visibili e poco apprezzati, il che può essere demotivante e aumentare ulteriormente il senso di solitudine. Questi problemi possono essere mitigati quando i dipendenti sentono che il loro tempo e il loro impegno sono apprezzati.

Un breve post sul portale delle risorse umane della tua azienda o un biglietto di ringraziamento scritto a mano ai dipendenti per il loro ultimo progetto, vendita, ecc. possono fare molto per assicurarti che i collaboratori sappiano che ciò che fanno è importante.

5. Sii inclusivo

Ognuno sta vivendo la pandemia in modo diverso. Quando si implementano cambiamenti importanti, come nuove policy per il lavoro da casa, i dipendenti dovrebbero essere invitati a esprimere le proprie opinioni prima che vengano apportate modifiche.

Le persone si sentono più felici quando sanno di essere ascoltate e che i loro pensieri sono presi in considerazione. La partecipazione dei dipendenti è essenziale per il successo delle iniziative del team risorse umane.

Rendere il posto di lavoro un ambiente il più positivo possibile gioverà moltissimo al business.

Iscriviti alla newsletter