Valutazione delle Performance: l’arte di fornire feedback efficaci – di cosa parleremo nell’articolo:
Fornire un feedback efficace durante le valutazioni delle performance può stimolare la crescita, l’ispirazione e spingere le persone a raggiungere nuovi traguardi.
Un feedback efficace durante le valutazioni delle performance dovrebbe iniziare con riconoscimenti positivi ed esempi specifici e oggettivi.
Inoltre, promuovere una cultura di dialogo aperto, offrire soluzioni e supporto, utilizzare software di gestione delle performance per registrare i coloqui e pianificare follow-up coerenti per garantire miglioramento e sviluppo continui.


Con il nuovo anno ormai in pieno svolgimento, manager  e dipendenti si riuniranno per riflettere sulle attività passate e tracciare la rotta per i successi futuri.
Sebbene non siano apprezzati da tutti, i colloqui di valutazione delle performance offrono l’opportunità perfetta per fare esattamente questo. Se eseguiti correttamente, offrono un’occasione strutturata per valutare i progressi, allineare gli obiettivi e promuovere lo sviluppo individuale e organizzativo.

Ma c’è un aspetto delle valutazioni performance che può creare o distruggere il processo: il feedback.

Ora, il feedback non è solo una semplice lista di controllo di ciò che è andato bene e cosa è andato storto per un dipendente. Un feedback efficace è la pietra angolare del progresso e dell’evoluzione all’interno di qualsiasi organizzazione. Fatto bene, fungerà da catalizzatore per la crescita, suscitando ispirazione e spingendo le persone a raggiungere nuove vette.

Tuttavia, un feedback scarso può danneggiare le valutazioni delle prestazioni causando confusione, demotivazione e mancanza di chiarezza riguardo alle aree che necessitano di miglioramento. In definitiva, un feedback negativo o fornito in modo inadeguato ostacola la crescita e potenzialmente porta al disimpegno o alla diminuzione della produttività.

Quindi, come manager, come puoi garantire che il feedback che fornisci durante una revisione delle performance non sia solo un elemento della lista di controllo ma piuttosto un dialogo trasformativo? Scopriamolo…

CREA UN MOMENTO POSITIVO

Le revisioni delle prestazioni possono essere scoraggianti per i dipendenti, soprattutto se si tratta di una valutazione potenzialmente difficile. Quindi, cerca di iniziare con un tono positivo. Inizia riconoscendo i risultati ottenuti da un dipendente nel periodo di revisione precedente e i suoi punti di forza prima di approfondire le aree che necessitano di miglioramento. Ciò pone le basi per una conversazione costruttiva, piuttosto che per una valutazione critica.

SII SPECIFICO E OBIETTIVO

La vaghezza è il nemico acerrimo del feedback efficace. In effetti, gli studi hanno dimostrato che revisioni imprecise sono una delle ragioni principali per cui i dipendenti desiderano lasciare il proprio ruolo! Per evitare questo problema, fornisci esempi specifici sia dei successi di un dipendente che delle aree che necessitano di miglioramento. Inoltre, fornire metriche oggettive o esempi tangibili aiuterà a chiarire le aspettative.

CONSIDERA LA “TECNICA DEL SANDWICH”

Se la valutazione che stai fornendo contiene un mix di feedback sia positivi che negativi, potresti prendere in considerazione l’idea di circondare le critiche costruttive con aspetti positivi, una tecnica che potremmo definire “sandwich di feedback”.

Questo metodo attenua le aree di miglioramento tra strati di elogi, rendendole più facile da digerire e promuovendo una prospettiva equilibrata. Inoltre, rende più facile per i dipendenti ricevere feedback negativi e aiuta a mantenere la conversazione più piacevole per entrambe le parti. Tuttavia, la tecnica non è priva di inconvenienti.

I critici della “tecnica sandwich” sostengono spesso che essa sminuisce gli elogi genuini. Il feedback positivo perde la sua sincerità, diventando un mero preludio a commenti negativi.

Inoltre, nascondendo le critiche all’interno delle valutazioni positive, il metodo sandwich spesso oscura i punti cruciali di miglioramento. Ciò può far sì che il dipendente non colga la critica effettiva o non ne comprenda il significato, ostacolando la sua capacità di apportare le modifiche necessarie.

Ricorda, non esiste un metodo valido per tutti. Ogni persona con cui parli è unica, quindi personalizza il tuo approccio di conseguenza.

ASCOLTA E INCORAGGIA IL DIALOGO

Una buona valutazione delle performance dovrebbe coinvolgere il feedback sia del manager che del dipendente. Dopotutto, consentire al dipendente di condividere la propria prospettiva sulle cose può svelare problemi di fondo che incidono sulle sue prestazioni, facendo luce su questioni di cui potresti non essere a conoscenza.

Se si tratta di una revisione particolarmente difficile, la prospettiva del collaboratore potrebbe fornire una spiegazione per prestazioni scadenti, come la mancanza di formazione specifica o difficoltà personali. Con questo in mente, incoraggia i dipendenti a condividere le loro prospettive, preoccupazioni e idee. L’ascolto attivo coltiva la fiducia e l’apertura, arricchendo lo scambio e rendendo il processo di revisione più costruttivo.

CONCENTRATI SUL COMPORTAMENTO, NON SULLA PERSONALITÀ

Quando fornisci feedback, è fondamentale evidenziare azioni e comportamenti, piuttosto che inquadrare i tuoi commenti attorno ai tratti caratteriali di un individuo. In tal modo, l’attenzione rimane su azioni e comportamenti specifici soggetti a modifiche o miglioramenti.

Questo approccio aiuta a creare un ambiente costruttivo in cui l’accento è posto sull’affrontare le azioni sotto il proprio controllo, invece di attribuire feedback a qualità o tratti di personalità. Ciò consentirà un percorso più chiaro verso uno sviluppo positivo e una crescita.

OFFRI SOLUZIONI E SUPPORTO

Durante una valutazione negativa, alcuni manager potrebbero limitarsi a identificare i problemi ed aspettarsi che il dipendente fornisca tutte le risposte. Tuttavia, un ottimo manager che conduce una revisione coinvolgente proporrà soluzioni, collaborerà con il dipendente sulla definizione di obiettivi realizzabili e fornirà le risorse o il supporto necessari per raggiungerli.

Fornire un feedback efficace che includa soluzioni e supporto darà potere ai tuoi dipendenti e li motiverà anche. Ma, cosa forse più importante, dimostra anche il tuo impegno per il loro successo.

REGISTRA CONVERSAZIONI E OBIETTIVI IN MODO ACCURATO

Documentare con precisione le discussioni sulla revisione delle prestazioni funge da riferimento affidabile per entrambe le parti. Ci sono moltissimi effetti positivi quando si registrano le conversazioni e gli obiettivi raggiunti durante le valutazioni delle prestazioni. Questi includono la promozione di chiarezza, responsabilità ed equità fornendo una base fattuale per le valutazioni future… per non parlare del rafforzamento della fiducia e della trasparenza all’interno dei processi di revisione delle prestazioni della vostra azienda.

Un sistema HR con funzionalità di valutazione delle performance integrate è lo strumento perfetto per fare tutto ciò. Fornisce un hub online centralizzato in cui le discussioni sugli obiettivi, le aspirazioni e le attività di sviluppo pianificate possono essere ospitate e rese accessibili alle persone che hanno bisogno di vederle.

L’utilizzo di un software di gestione delle performance in questo modo consolida le informazioni in modo molto più accurato rispetto ai sistemi cartacei. Inoltre, rende facile per tutti essere chiari su ciò che è stato detto, ciò che è stato concordato ed effettuare controlli regolari sui progressi per garantire che tutti rimangano sulla buona strada.

FOLLOW UP E MONITORAGGIO DEI PROGRESSI

Ultimo ma non meno importante, il feedback efficace non finisce nella sala riunioni. Assicurati di pianificare sessioni di follow-up per monitorare i progressi e offrire una guida continua ai tuoi dipendenti. Check-in costanti rafforzano la responsabilità e dimostrano che sei seriamente interessato al loro sviluppo, una componente fondamentale di una fiorente cultura aziendale.