Prepararsi al rientro dalle ferie: la Valutazione delle Performance

Prima di partire per le ferie imminenti molti di voi, probabilmente, si stanno preoccupando di portarsi avanti con la mole di lavoro che vi sommergerà al rientro a settembre. Se vi occupate di Risorse Umane, tra le attività in programma ci sarà la Valutazione delle performance del team aziendale. Gestire le performance di un’organizzazione è una delle incombenze che sottrae più tempo a chi lavora nell’ambito HR, un’attività onerosa, ma profondamente utile per guidare l’andamento del business. Purtroppo non è raro che nuovi approcci al tema ricevano reazioni negative da parte dei dipendenti: il problema è spesso dato dal timore del giudizio; lo staff teme che gli venga richiesto di raggiungere obbiettivi impossibili, che vengano utilizzati criteri di giudizio non corretti ed iniqui e che questo metta a rischio la loro posizione all’interno dell’azienda. Le conseguenze sono stress, risentimento e performance sotto la media.

La sfida per il team HR è proprio questa: modificare la diffusa percezione negativa ed siutare i collaboratori a comprendere che la valutazione delle performance è un utile strumento di crescita per tutti.

Quindi, se sei un HR, alle prese con l’introduzione di un nuovo sistema di misurazione delle performance, cosa puoi fare per far sì che il progetto abbia un esito positivo?

Coinvolgi i dipendenti dal principio

I collaboratori dell’azienda sono le persone più indicate per aiutarti a creare un sistema di performance che funzioni: comprendono a fondo le difficoltà che i dipendenti affrontano, le sfide di ciascun ruolo ed i risulati che si possono realisticamente raggiungere. Fai partire dei focus group e metti insieme un team di progetto composto da persone diverse di ogni dipartimento aziendale. Aprirti all’ascolto aperto dei suggerimenti che riceverai ed a cambiare il tuo punto di vista. Le persone in questo modo si sentiranno coinvolte e reagiranno con più entusiasmo alla novità.

Preparati alle obiezioni

Pensa attentamente a quali rami aziendali potrebbero essere più propensi a sollevare delle obiezioni, senza dare per scontato che tutti reagiranno positivamente alla novità. I dipendenti potrebbero essere in difficoltà al pensiero che le loro performance finiscano sotto i riflettori, indagate ed analizzate, o potrebbero avere dubbi sulle tipologie di misurazioni che metterai in atto. Anche i manager che dovranno portare avanti il progetto potrebbero sollevare delle perplessità: potrebbero pensare per esempio, che gli sottragga troppo tempo o che li porti a discutere con il loro team. Rifletti su queste possibilità e cerca di coinvolgere subito le persone più entusiaste così che possano fare da aprifila per le altre: mostrare i benefici del nuovo sistema ti aiuterà a far sì che venga accolto più positivamente.

Comunica con chiarezza

Le iniziative di gestione delle Performance spesso falliscono anche perché non sono state comunicate adeguatamente ai dipendenti: vengono lanciate senza spiegare il contesto, gli obbiettivi ed i benefici che si desidera ottenere. Il risultato è che le persone non comprendono cosa fare e perché. Se hai intenzione di introdurre un nuovo sistema assicurati che il suo lancio sia supportato dalle giuste informazioni a riguardo, che costruiscano un quadro completo e chiaro per tutte le persone coinvolte.

Semplifica

I software per la gestione delle performance si sono fortemente evoluti negli anni recenti: quelli di ultima generazione sono convenienti, facili da utilizzare e consentono di avere sempre a portata di mano le informazioni necessarie. Automatizzare parte del processo di valutazione renderà molto più semplice la vita dei manager; dovranno pur sempre sostenere i colloqui con ciascun membro del team, ma sarà il sistema ad avvisarli quando è tempo di fare la valutazione, ad aiutarli a creare il template delle schede di valutazione ed a fornire uno spazio centralizzato in cui reperire tutto il necessario. Per quanto questi sistemi siano semplici da utilizzare, non aspettatevi che le persone inizino ad utilizzarli in autonomia senza difficoltà: preparatevi a fornire il giusto training iniziale e tutto il supporto necessario.

Testa e rinnova

È improbabile che ogni aspetto del nuovo sistema funzioni alla perfezione già dal primo tentativo: testa il processo per un paio di aree chiave prima di avviarlo in tutta l’organizzazione, così da poter raccogliere obiezioni e dubbi ed aggiustare il tiro più facilmente. Ti sarà utile raccogliere tutti i feedback dei primi utilizzatori ed essere pronto ad apportare modifiche al processo se necessario. Se stai utilizzando un software di gestione delle performance, un buon fornitore dovrebbe essere in grado di offrirti tutto il supporto necessario ad un corretto avviamento.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi una demo

Senza alcun impegno, inviaci i tuoi riferimenti attraverso il seguente form e ti contatteremo

I dati personali forniti non saranno comunicati ad altre aziende o utilizzati per scopi non autorizzati. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la nostra Policy della Privacy.

Iscriviti!

Sottoscrivi la nostra Newsletter per ricevere altri articoli come questo.