Sei uno struzzo o una gazza?

So cosa state pensando: ma che cavolo di domanda è? Uno dei soliti test stupidi sulla personalità? No.

Si tratta di una domanda seria su come la tua azienda si stia approcciando a nuove tecnologie e pratiche innovative.

Spesso dietro a performance e produttività scadenti si cela proprio un problema di approccio alle novità a nostra disposizione. L’apertura o meno a strumenti moderni e stili di management differenti, fanno la differenza nell’andamento del business aziendale.

Ma cos’è che rende un manager una gazza o uno struzzo?

Come puoi immaginare, le gazze hanno un occhio sveglio e attento sulle nuove idee e su tutto ciò che potrebbe incrementare la redditività aziendale. Un manager del genere guarda alle altre aziende per comprendere cosa funziona al loro interno e quali buone prassi possono essere copiate. Dall’altro lato, uno struzzo preferisce rimanere fermo in ciò che conosce, fa fatica ad aprirsi a situazioni nuove, di conseguenza, tende a bloccare anche il business.

Incentivare tutti a comportarsi come delle gazze e togliere la testa da sotto la sabbia è davvero importante: aiuta la crescita della produttività e funziona da catalizzatore per l’innovazione.

Quindi, se hai la sensazione che la tua azienda si comporti come uno struzzo, come professionista HR cosa puoi fare per apportare gli stimoli necessari ad un miglioramento delle performance?

Accogli le ultime tecnologie

Ad oggi, sono a disposizione un numero incredibile di tecnologie per aiutare le imprese ad ottimizzare tutti gli aspetti della vita aziendale, dai rapporti con i clienti ai processi finanziari. Ma a discapito di tutte le opportunità offerte dai software di ultima generazione, molte organizzazioni tardano a dotarsene. Le aziende hanno il timore che i sistemi siano costosi e difficili da implementare e sono felici di mantenere lo status quo. Ad alcuni manca la conoscenza delle possibilità a disposizione perciò si mantengono nella comfort zone. Si apre una grande opportunità per le HR che hanno la possibilità di dotarsi di software per la gestione risorse umane di ultima generazione e dimostrare come processi automatizzati e dati sempre accessibili consentano di risparmiare tempo, migliorare l’efficienza e supportare decisioni importanti.

Scopri nuovi talenti

Ci muoviamo in un mondo del lavoro molto flessibile, in cui le persone si spostano rapidamente da un ruolo ad un altro e la durata media in una posizione per un millenials è di due anni. Uno dei modi migliori per sapere quali strategie stanno funzionando nelle altre organizzazioni è fidarsi delle conoscenze portate in azienda dai nuovi assunti. Ma spesso non agiamo in questa direzione: di frequente i processi di recruiting mirano ad individuare quelle persone che si adeguano facilmente alla cultura già esistente. Le HR dovrebbe lavorare per aiutare a costruire una cultura aziendale più aperta ed innovativa a partire dal processo di assunzione: nuove modalità di stesura degli annunci di lavoro, processi di selezione più fluidi, colloqui impostati in maniera innovativa…

Incoraggia la collaborazione

La competizione può essere a volte una barriera per l’innovazione: siamo preoccupati che, se raccontiamo a tutti a cosa stiamo lavorando, saranno pronti a rubarci le nostre idee migliori. Ma la verità è molto diversa: collaborare ci aiuta a condividere la conoscenza, implementare best practice e può portare alla scoperta di sinergie, partnership e nuove idee. La sfida per le risorse umane, che dovrebbero esser naturalmente portate alla cooperazione, è spingere anche il resto del business in quella direzione, per esempio impostando portali social interni in cui le persone possano lavorare insieme su progetti tra dipartimenti.

Costruisci competenze di leadership

L’apertura a nuove idee e la volontà di adottare nuove tecnologie, devono partire dall’alto. La leadership aziendale deve non solo dimostrare di conoscere le novità tecnologiche, ma anche di comprendere come la tecnologia possa cambiare dalle fondamenta le modalità in cui le persone lavorano. Non si tratta solo di avere chiaro il quadro generale, ma anche di comprendere l’impatto che i nuovi trend possono avere sul business. Questo tipo di approccio può essere sfidante per molti manager, che devono apprestarsi a grandi cambiamenti nel loro approccio mentale ed adattare il loro stile di management al mondo digitale. Il ruolo delle HR in questo processo è equipaggiare i leader aziendali delle conoscenze necessarie per avere successo in un mondo in costante e rapido mutamento.

Focalizza sulle performance

È importante riconoscere che nuove tecnologie e stili di management moderni, non possono funzionare se non si mette la stessa enfasi nel gestire le performance e nell’aiutare i dipendenti a dare il loro meglio. Le HR devono aiutare le organizzazioni ad abbandonare i vecchi processi di valutazione in favore di approcci più flessibili, fluidi, che prevedano feedback costanti e revisioni regolari degli obbiettivi. La tecnologia è a disposizione per supportare questo processo, ma i manager devono essere aiutati a comprendere il modo migliore per massimizzare il potenziale delle persone.

 

Potrebbe interessarti anche…

Richiedi una demo

Senza alcun impegno, inviaci i tuoi riferimenti attraverso il seguente form e ti contatteremo

I dati personali forniti non saranno comunicati ad altre aziende o utilizzati per scopi non autorizzati. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la nostra Policy della Privacy.

I dati personali forniti non saranno comunicati ad altre aziende o utilizzati per scopi non autorizzati.
Per maggiori informazioni, si prega di leggere il nostro impegno per la Privacy.