Il lunedì abbiamo sempre il raffreddore…

Probabilmente l’abbiamo fatto tutti: che sia colpa di un mattino piovoso e grigio, o di una notte senza riposo, prendersi un giorno di malattia anche quando non siamo affatto malati, non è così strano.

Ci sono giorni in cui è realmente meglio restare a casa, per evitare di peggiorare o di contagiare tutti i colleghi, ma altri giorni è solo l’idea di andare in ufficio che ci distrugge. Pensiamo a quello che è stato chiamato il Blue Monday, o alla giornata nazionale delle malattie (pare essere all’inizio di febbraio), in cui si registrano i più alti numeri di richieste d’assenza per malattia. Non pensate che basti un miglioramento del meteo per ridurre questa tipologia di assenze: a chi non è accaduto di trascorrere un weekend d’estate fuori città, rientrare tardi la domenica sera e pensare con disgusto alla sveglia del mattino dopo?

Ma c’è qualcosa che le aziende possono fare per ridurre questa “apatia del lunedì” e che anzi devono fare per evitare che i lavoratori scontenti danneggino la produttività ed influenzino in negativo il comportamento degli altri membri del team.

Morale dei dipendenti

Avete l’abitudine di misurare il grado di soddisfazione interno alla vostra organizzazione? CEO e management sono presenti e disponibili? Fate investimenti per il benessere del team? Le persone non si accontentano solo di un buon stipendio: possibilità di crescita professionale, pensione, benefit, sono solo alcuni degli aspetti che ciascuno prende in considerazione nella scelta di un posto di lavoro. Per dirla con semplicità: se un dipendente non si sente supportato al lavoro, è probabile che le sue performance ne risentano e che inizi a cercare altro, obbligandoti ad investire nella ricerca e nella formazione di chi potrà sostituirlo.

Esistono iniziative piccole e semplici che possono migliorare morale e motivazione della squadra:

Benefit

In ufficio avete un dress code rigido che potreste rilassare alcune giornate? Riuscite ad introdurre corsi di formazione gratuiti o sovvenzionati? Potreste anche pensare di creare partnership locali per fornire ai vostri collaboratori una giornata di ingresso gratuito al cinema od in teatro, od una estrazione mensile per vincere un weekend.

Cultura aziendale

Alcuni dipendenti potrebbero aver avuto un contatto con il CEO solo attraverso comunicazioni ufficiali. Per molte persone è importante non sentirsi solo una ruota dell’ingranaggio: incoraggiare un ambiente di lavoro più collaborativo a tutti i livelli aziendali, lavorare su feedback regolari e costanti, percepire la libertà di esprimersi sinceramente con il management, può avere un effetto molto positivo su tutto lo staff.

Riconoscimenti

Non tutti hanno bisogno di vedersi riconosciuti i propri risultati, ma ignorarli può essere un errore. Ogni Line Manager deve comprendere le esigenze di ciascun membro del team, per capire qual è il modo più corretto per riconoscerne e premiarne l’impegno.
Qualcuno potrebbe essere felice di un riconoscimento pubblico tramite il portale Social aziendale, altri potrebbero preferire solo un grazie dal proprio superiore. Ricordati di riconoscere il valore del lavoro di ciascuno anche nei periodi in cui sei più indaffarato: probabilmente è stato un periodo pieno anche per i tuoi collaboratori e gli farà piacere veder riconosciuti i loro sforzi.

Spazio di lavoro

Ogni organizzazione avrà diverse possibilità (geografiche ed economiche) per scegliersi il proprio luogo di lavoro e non tutte potranno permettersi spazi innovativi e di design. Ma tutti possiamo fare piccoli sforzi affinché i nostri uffici non siano luoghi tristi ed angusti. Potresti creare zone di lavoro più rilassate per le riunioni informali, o spazi creativi in cui agevolare il fiorire dell’ispirazione. Ciascun dipendente è libero di personalizzare la propria scrivania? Basta qualche piccolo tocco per farci sentire a casa.

Salute emotiva

È facile colpevolizzare il meteo per il proprio umore tetro. Disordini emotivi stagionali sono normali, ma potrebbero anche essere sintomo di un disagio più importante. Se un tuo collaboratore prende sempre più giornate di malattia ed hai il sospetto che qualcosa non vada, meglio intervenire subito. La relazione del Line Manager con il proprio team è fondamentale per avere la giusta tempestività, per questo è bene che i manager ricevano la giusta formazione per sapersi muovere in queste situazioni.

Consulenza finanziaria

Ci sono periodi dell’anno in cui perdiamo il controllo delle nostre finanze: Natale ed il periodo delle ferie estive sono momenti cruciali per i risparmi di ciascuno. Offrire un servizio di consulenza finanziaria potrebbe aiutare coloro che non sanno da dove partire a gestire al meglio le proprie finanze.

Salute e fitness

Tutti promettiamo a noi stessi almeno una volta all’anno di iscriverci in palestra, ma molti di noi faticano a prendere l’iniziativa, o si sentono a disagio nell’andare in una nuova palestra da soli, soprattutto se è molto tempo che non si allenano. Bisogna ricordare però che una mancanza di esercizio combinata con una dieta poco equilibrata, hanno conseguenze significative sui nostri livelli di energia nell’arco della giornata. L’azienda non può farsi totalmente carico della salute dei dipendenti, ma può attuare piccole pratiche per migliorarla: fornire frutta fresca piuttosto che merendine confezionate, o scelte più salutari alla mensa aziendale. Magari c’è una palestra vicino alla sede con cui stipulare una convenzione, così che i colleghi possano frequentarla insieme. O magari potreste organizzare un incontro presso l’azienda con una nutrizionista che dia suggerimenti alimentari al team.

Orario flessibile

Nelle giornate in cui non ci sono riunioni importanti o scadenze imminenti, è davvero importante essere in ufficio per tutto l’orario previsto? Ogni mattina ti svegli, ti vesti (spesso in modo formale e poco confortevole), affronti il traffico ed arrivi in ufficio, consapevole che il rientro non sarà migliore. Perché non offrire la possibilità ai collaboratori di lavorare anche da casa? Misurare le performance sugli obbiettivi raggiunti e non sul tempo che trascorrono in ufficio ti aiuterà a dimostrare che ti fidi dei tuoi collaboratori. Molte persone dicono di avere meno distrazioni a casa, possono iniziare a lavorare prima al mattino, sfruttando al massimo le ore in cui sono più concentrati ed energici. Sicuramente l’equilibrio lavoro/vita privata può ricevere grandi benefici da una gestione più flessibile delle presenze dei dipendenti.

Certo, le persone si aspetteranno sempre di più e magari hai già una fantastica cultura motivazionale, ma provare cose differenti non può fare male. I tuoi dipendenti sono molto diversi tra loro, vengono da diversi background personali e professionali. Se riconoscerai i diversi bisogni e valori, potrai più facilmente creare una cultura aziendale motivante e creativa.

Potrebbe interessarti anche…

Richiedi una demo

Senza alcun impegno, inviaci i tuoi riferimenti attraverso il seguente form e ti contatteremo

I dati personali forniti non saranno comunicati ad altre aziende o utilizzati per scopi non autorizzati. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la nostra Policy della Privacy.

Iscriviti!

Sottoscrivi la nostra Newsletter per ricevere altri articoli come questo.