Gestione delle Risorse Umane: le HR accanto ai manager

Cercate su Google la frase “le persone lasciano i manager, non le aziende” e troverete un numero infinito di ricerche che sottolineano il legame vitale tra performance dei dipendenti e la loro relazione con il management aziendale. Alcuni manager sembrano naturalmente dotati di ciò che serve per far lavorare bene il loro team; altri fanno più fatica. In un ambiente di lavoro sempre più frenetico, molti manager considerano le incombenze legate alla gestione del personale come un’attività inutile che sottrae tempo prezioso ad altre. Tra le loro priorità mettono il raggiungimento degli obbiettivi, la soddisfazione dei clienti, ma non soft skill, motivazione e retention, controllo dei livelli di assenza, performance problematiche e flessibilità.

Il mentoring è una buona strada che le HR possono utilizzare per aiutare il management nella gestione del personale, soprattutto per quelle figure eccessivamente sovraccaricate di responsabilità o che faticano a dare peso alla cura delle risorse umane. Si tratta di una buona pratica vantaggiosa per tutti: da un lato aiuta ad evitare problemi aziendali poiché assicura che tutto il management comprenda e segua le policy; dall’altro è una buona occasione per il dipartimento HR per conoscere le vere sfide quotidiane del business.

Cosa puoi fare come responsabile HR per instaurare una relazione di mentoring con il management che abbia successo?

Sii curioso

Non è insolito che i manager vedano le HR come il nemico: esperienze passate potrebbero averli indotti a pensare che le risorse umane, con tutte le loro policy ed i loro processi, siano inclini a mettere barriere al loro lavoro, complicandolo sempre di più. Se vuoi che l’attività di mentoring funzioni devi prima di tutto far capire al management il valore di questa iniziativa, mostrando i vantaggi per la loro relazione con il team.

Rapportarsi più da vicino con i line manager, comprendere le loro problematiche e come supportarli, ti consentirà di costruire una comunicazione fruttuosa. Liberati da ogni nozione preconcetta e preparati ad un ascolto aperto ed a dare supporto per individuare le soluzioni migliori.

Proponi sfide e supporta

Quando la soluzione ad un problema ti sembra ovvia, potresti essere tentato di fornire la soluzione pronta. In realtà fare mentoring significa condividere le tue conoscenze e la tua esperienza e non semplicemente dire alle persone cosa debbano fare. La chiave è trovare il giusto bilanciamento tra fornire il proprio supporto ed incitare le persone ad individuare una soluzione creativa in autonomia. Evita che in azienda ci si aspettino sempre le risposte pronte da te: se non sono in grado di fare nulla senza la tua approvazione ed il tuo coinvolgimento, non raggiungerai l’obbiettivo di responsabilizzarli sulle tematiche HR.

Combatti le resistenze

I software per la gestione del personale hanno il potenziale necessario per semplificare la vita del management; troppo spesso però i manager sono restii nell’utilizzare sistemi nuovi. Questo non per mancanza di competenze, ma perché è più semplice mantenere lo status quo e fare le cose come si sono sempre fatte. Se hai a che fare con persone riluttanti nell’utilizzare un nuovo sistema, evita di offrirti di farlo al posto loro. Aiutali a comprendere come utilizzarlo e mostragli tutti i vantaggi di efficienza di un buon software HR.

Ascolta

Fare da cassa di risonanza è una parte fondamentale del processo di mentoring. Offri ai manager l’opportunità di esprimersi apertamente in merito ai problemi che incontrano nel quotidiano con il team. Anche aprire uno spazio in cui possano confrontarsi tra loro può essere di aiuto per vedere la luce in fondo al tunnel e trovare una soluzione. Se necessario, preparati ad andare in profondità, ponendo anche domande scomode. Spesso, le problematiche non sono ciò che sembrano ad una prima occhiata. Approfondire un problema per esempio potrebbe aiutarvi a comprendere che le scarse performance di un dipendente dipendono dalla mancanza delle risorse o della formazione necessarie.

Incoraggia la riflessione

In una vita lavorativa sempre più frenetica, è facile dare giudizi affrettati sulle persone o le problematiche che si presentano. Il mentoring fornisce uno spazio in cui incoraggiare i manager a riflettere sulle situazioni invece di limitarsi a mettere delle toppe. Spingi a ricordare quali situazioni sono state ben risolte in passato e se sia possibile utilizzare le stesse soluzioni. Condividi le tue esperienze similari per mostrare ai manager diverse opzioni su cui riflettere ed aiutarli a prendere la decisione più efficace.

Potrebbe interessarti anche…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Richiedi una demo

Senza alcun impegno, inviaci i tuoi riferimenti attraverso il seguente form e ti contatteremo

I dati personali forniti non saranno comunicati ad altre aziende o utilizzati per scopi non autorizzati. Per maggiori informazioni, si prega di leggere la nostra Policy della Privacy.

Iscriviti!

Sottoscrivi la nostra Newsletter per ricevere altri articoli come questo.