Cosa vogliono le risorse umane per Natale…

Il Natale è alle porte ed i responsabili HR hanno scritto la loro lista dei regali per Babbo Natale.

Con un anno turbolento che volge al termine, molti di noi sperano in una prospettiva più positiva per il 2022. Quindi, per farti entrare nello spirito festivo, ecco sette cose che pensiamo ti piacerebbe trovare sotto l’albero la mattina di Natale.

1. Qualche certezza in più

L’anno passato è stato un ottovolante ed anche questo inverno sta mettendo a dura prova il ritorno alle nostre solite routine. Il 2021 è stato tutt’altro che prevedibile!

Per le risorse umane, è stato indubbiamente frenetico, soprattutto quando, oltre ai normali compiti di gestione delle persone, hanno anche svolto un ruolo importante nel sostenere il benessere del personale, implementare nuove modalità di lavoro, gestire i protocolli Covid e le paure di tutti…

Con le risorse umane portate al limite, un 2022 più tranquillo e forse più prevedibile sarebbe proprio ciò di cui tutti abbiamo bisogno per riorganizzarci, rifocalizzare e ritrovare energia.

Caro Babbo Natale, sarebbe fantastico se potessimo tornare a una sorta di normalità l’anno prossimo. Grazie!

2. Una festa di Natale senza crisi (e Covid-free)

È la stagione giusta, ma se la tua azienda ha deciso di organizzare una festa di Natale di persona, probabilmente stai incrociando nervosamente le dita e sperando che la festa di Natale passi senza incidenti.

Tuttavia, c’è la possibilità sempre presente che: 1) la festa non si possa fare perchè causa di assembramento 2) un dipendente un po’ alticcio dica al suo manager cosa pensa veramente di lui; 3) qualcuno non si presenti all’ultimo minuto.

Dato l’anno in cui le risorse umane hanno resistito, sarebbe fantastico se le feste di Natale si svolgessero senza intoppi quest’anno…

Caro Babbo Natale, un Capodanno senza la prospettiva di un colloquio chiarificatore manager-dipendente o dipendenti malati sarebbe molto bello…

3. Ferie organizzate per tempo

Nonostante gli avvisi preventivi di utilizzare i loro residui, ci saranno sempre alcuni dipendenti che chiederanno a gran voce di prendersi le ferie rimanenti in questo periodo dell’anno, rendendolo un periodo particolarmente impegnativo per le risorse umane. Ciò è stato aggravato dal fatto che, a causa delle restrizioni di viaggio in vigore per la maggior parte dell’anno, alcuni hanno pensato che prenoteranno le vacanze una volta che tali restrizioni saranno state revocate.

Ora, molti dipendenti potrebbero essere stati lasciati con un numero enorme di ferie inutilizzate che andranno semplicemente sprecate. Allo stesso tempo, non è che l’azienda possa permettersi di lasciare che tutti le utilizzino in una volta; tuttavia, non essere in grado di approvare richieste dell’ultimo minuto o sovrapposte può creare personale scontento. È una situazione difficile in cui trovarsi.

Speriamo che la fretta di prenotare quel prezioso tempo libero non causi un enorme mal di testa ai team delle risorse umane…

Caro Babbo Natale, per favore fai sapere a tutti di pianificare e prenotare le loro vacanze in anticipo e non rimandare tutto agli ultimi giorni.

4. Pace e buona volontà tra i dipendenti

È Natale e la gioia è tutt’intorno, beh, almeno questo è ciò che i professionisti delle risorse umane vorrebbero. Con l’aumento dei livelli di stress sul posto di lavoro, possono facilmente sorgere disaccordi e tensioni tra i dipendenti.

I litigi del personale richiedono una quantità eccessiva di tempo per le risorse umane. I manager entrano dalla porta delle risorse umane chiedendo che qualcuno venga licenziato all’istante o, peggio, annunciano alle risorse umane che hanno appena detto a qualcuno che è stato licenziato. Dall’altra parte della medaglia, i dipendenti bussano alla porta delle risorse umane lamentandosi che il loro manager sta dando loro troppo lavoro / non abbastanza soldi / poco riconoscimento. E non parleremo nemmeno dei colleghi tossici che perpetuano una cultura del bullismo sul posto di lavoro.

Non sarebbe fantastico se nel 2022 tutti potessero andare d’accordo?

Caro Babbo Natale, se tutti potessero andare d’accordo solo per pochi giorni sarebbe così bello.

5. Tecnologia che funziona

Quante ferie annuali mi restano? Quando è prevista la prossima tornata di valutazioni? Quanto tempo per malattia ha preso la mia squadra nell’ultimo mese? L’elenco delle domande di dipendenti e dirigenti è infinito.

Alla fine dell’anno, può diventare facile per i team delle risorse umane essere sommersi da scartoffie; faticano a togliere il naso da numerosi fogli excel e non trovano il tempo per staccare dal lavoro ed andare a comprare i regali. Inoltre, i vecchi sistemi HR sconnessi sono altrettanto inutili se devi inserire gli stessi dati più di una volta e quando non riesci a trovare subito le informazioni di cui hai bisogno.

Non sarebbe fantastico iniziare il nuovo anno con un sistema delle risorse umane che funziona?

Caro Babbo Natale, per favore, possiamo avere un sistema delle risorse umane online che può aiutare a semplificare i processi necessari per la gestione delle persone, così possiamo dedicare del tempo l’anno prossimo a concentrarci sulla pianificazione strategica?

6. Stato di saggezza

Tutto l’anno, le risorse umane si sono presentate alla porta del board aziendale portando regali.

Possiamo presentarvi questa strategia di gestione dei talenti? Prendi i dati sulle risorse umane di cui hai bisogno. Ecco, con i nostri complimenti, un programma di coinvolgimento dei dipendenti progettato per aiutare l’azienda a ottenere il meglio dalle sue persone…

Ma le risorse umane sono apprezzate per il lungo viaggio che hanno fatto e per le offerte che portano sul tavolo? Troppo spesso la risposta è no. Nonostante il modo in cui le risorse umane hanno assunto un ruolo guida nell’aiutare le aziende a superare tutte le incertezze, stanno ancora lottando per ottenere il rispetto che sicuramente meritano.

Considerato quanto siano stati indispensabili molti team delle risorse umane nell’ultimo anno, non sarebbe favoloso che gli venisse riconosciuto?

Caro Babbo Natale, se vuoi portarci un po’ di allegria natalizia, che ne dici di organizzare un supporto per il senior management e una migliore comprensione del valore che le risorse umane possono apportare?

7. Un budget meno da Paperone

Quando i soldi vengono distribuiti, il dipartimento delle risorse umane è spesso piuttosto in basso nella coda, ancora di più con tutti i cambiamenti che sono avvenuti quest’anno.

Il marketing ottiene i grandi guadagni (il più delle volte), l’IT raramente deve discutere per gli investimenti; ma le risorse umane tendono a dover fare i conti con un budget che francamente manca di scintillio natalizio. Scrooge è vivo e vegeto nel dipartimento delle finanze e sebbene le risorse umane possano sempre sperare, è improbabile che si presenti alla vigilia di Natale con una borsa piena di monete d’oro…

Forse il 2022 potrebbe essere l’anno in cui i team delle risorse umane che lavorano duramente vengono premiati con i budget di cui hanno davvero bisogno?

Caro Babbo Natale, sappiamo che tutti hanno dovuto stringere la cinghia quest’anno, ma affinché le risorse umane possano continuare a gestire le nuove sfide che si presentano, ti saremmo davvero grati se potessi trovare qualcosa in più l’anno prossimo.

Iscriviti alla newsletter